La vita spiata…un po’ più lontano…

Dallo spioncino vidi che la porta dell’appartamento di fronte era spalancata. Quattro o cinque scatoloni marroni ostruivano l’ingresso. La nuova era arrivata, ma non aveva ancora un volto.

Andai in cucina, accesi la macchina del caffè e, in attesa che la spia verde si illuminasse, tornai alla porta. Il grandangolo dello spioncino mi restituì l’immagine di una ragazzetta, con i capelli
corti corti, neri, e un ciuffo viola più lungo che le lambiva la fronte. Saliva le scale lentamente, con due valigie che davano l’idea di essere pesanti. Per lo meno per il suo corpo esile che,
tendendosi nello sforzo, si mostrava in tutta la sua perfezione. E in tutta la sua tenerezza.

La ragazzetta non doveva avere oltrepassato da molto i vent’anni.
Indossava un paio di pantaloncini corti, rossi, che le arrivavano a metà coscia, aderenti, come quelli dei ciclisti; e una canottierina bianca. Aveva le gambe sottili che la facevano assomigliare a un grillo. Notai che non aveva il reggiseno. I suoi capezzoli spingevano sulla canottiera, appoggiati su seni piccoli, rotondi, all’insù.
Un seno sorridente, si sarebbe potuto dire.
A distanza di anni, mi sono domandato se davvero notai tutti quei particolari, attraverso la visione deformante dello spioncino. O se me li immaginai soltanto. Quel che è certo è che le sue braccia, le sue gambe da grillo, il suo viso erano coperti da una pellicola di sudore. Trovai quell’immagine erotizzante. Mi scoprii a domandarmi quale odore avesse, quale miscela promanasse dal suo corpo. Probabilmente una miscela di deodorante, di lavanda e di sudore. Ai piedi aveva un paio di sandali di cuoio, infradito, essenziali. Arrivò davanti alla porta del suo nuovo appartamento
e lasciò cadere a terra le due valigie, accompagnando il gesto con
un piccolo gemito di fatica.
O di sollievo.

“Un po’ più lontano”, di Massimo Cassani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...